Laura Borzi (Centro Studi Italia Canada): nuove ed importanti sfide attendono il Canada riguardo al territorio artico

"Il Canada è posto oggi davanti a una sfida inedita: far convivere il quadro delle minacce e della competizione globale con la multidimensionalità del principio di sovranità artica, che include elementi come la protezione ambientale e lo sviluppo socio-economico del Nord, i diritti, la sicurezza e la partecipazione dei popoli artici alla gestione delle relazioni internazionali, anche con il “vicino” Stati Uniti e con l’altro gigante geografico artico, la Russia.".
Lo sottolinea Laura Borzi, analista del Centro Studi Italia-Canada ed esperta di Artico e politica estera canadese in un articolo pubblicato sul sito web del Centro Studi, nella complessità del significato di sovranità nel contesto dell’Artico canadese.

"Rimasta al di sotto del radar della geopolitica per tutto l’ultimo decennio del secolo scorso, la regione artica è tornata oggetto di attenzione generale a partire dagli anni 2006-2007 a causa dell'accelerazione del riscaldamento climatico. Non è tanto (o soltanto) l’attrattiva degli idrocarburi a sensibilizzare gli interessi economici - che peraltro restano incentrati su attività industriali già avviate, come l’estrazione mineraria, la pesca e il turismo. Al momento il nuovo protagonismo della regione è piuttosto di carattere politico- militare: la possibilità che le tensioni globali, in particolare la degradazione ininterrotta dei rapporti tra NATO e Russia e la competizione sino-americana si traducano in pericoli di conflittualità in Artico."

L'articolo integrale è disponibile a questo indirizzo: https://www.centrostudi-italiacanada.it/articles/sovranita-artico-canada



Posta un commento

Nuova Vecchia