Nadia Deisori (Centro Studi Italia Canada): lavoratori temporanei stranieri assumono un ruolo sempre più importante nel mercato del lavoro canadese

"Una delle soluzioni a disposizione delle imprese alle prese con questo dilemma è il mercato dei lavoratori stranieri: nonostante le regole per l’ingresso dei lavoratori in Canada non siano così semplici, negli ultimi anni, i lavoratori temporanei stranieri (TFW) hanno assunto un ruolo sempre più importante nel mercato del lavoro canadese. L’Unione Europea è il secondo partner commerciale ed economico del Canada, dopo gli Stati Uniti d'America. Questa relazione privilegiata riguarda anche il flusso di persone qualificate. La materia è toccata, nell’ambito del CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement), dal capitolo dedicato alla mobilità dei lavoratori, in cui si fornisce certezza giuridica ai lavoratori qualificati che si trasferiscono temporaneamente nell'UE o in Canada per svolgere un'attività imprenditoriale. Tra le opzioni di ingresso in Canada per i lavoratori qualificati europei c’è anche la Global Skills Strategy, un programma federale ideato per fornire una corsia rapida a disposizione dei datori di lavoro che hanno bisogno di talenti altamente qualificati, soprattutto nel settore tech, e di ricercatori. La corsia veloce è aperta anche per il flusso di lavoratori stranieri temporanei assunti con il Global Talent Stream. In questo caso non si è esenti dalla valutazione dell'impatto del mercato del lavoro (LMIA).”. 

Così ha dichiarato, nel corso di un'intervista ad un quotidiano online nazionale, Nadia Deisori, giornalista e consulente Digital Human, analista per il Centro Studi Italia-Canada per cui ha scritto un articolo un'interessante analisi sull’argomento, disponibile a questo link: https://www.centrostudi-italiacanada.it/articles/lavorare_in_canada_le_opportunita_per_lavoratori_qualificati_e_professionisti-225



Posta un commento

Nuova Vecchia