Gli over 65 per la fase2: I più colpiti dal coronavirus guidano la ripartenza economica

Havas pr e SWG proseguono la collaborazione nell’ambito di Grey Scale Economy Lab, osservatorio che analizza i consumi e le abitudini degli ...

ROMA, giovedì 28 maggio 2020 (MERCURPRESS.IT) - Havas pr e SWG proseguono la collaborazione nell’ambito di Grey Scale Economy Lab, osservatorio che analizza i consumi e le abitudini degli Over 65, presentando un’analisi su come questa generazione stia vivendo l’emergenza Covid-19. Partendo dai dati raccolti da SWG, grazie alle rilevazioni quotidiane del progetto Radar #COVIDISRUPTION, il primo dato che emerge è che la potenza economica di questo target è sopravvissuta all’emergenza e sarà, con molta probabilità una delle leve principali per la ripartenza economica del paese.

Per le aziende e le società che vorranno impostare la ripresa puntando a chi ha energie e risorse, questa fascia di popolazione  si presenta come “la soluzione”, grazie al fatto di aver subito un impatto economico assai più limitato rispetto ai più giovani: ripensare agli Over 65, porli al centro della propria attenzione, cercare un nuovo dialogo e identificare servizi e prodotti in linea con le loro esigenze sono elementi che possono guidare il business e rispondere a una necessità reale.

I senior sono stati sicuramente i soggetti più colpiti nel fisico e nello spirito dalla pandemia, ma le rilevazioni mettono anche in luce che sono stati in grado di affrontare economicamente questi mesi di lockdown con più tranquillità rispetto alla popolazione generale e oggi sono pronti per la ripartenza.  La loro situazione evidenzia che hanno avuto meno impatti negativi a livello economico anche perché sono intervenuti riducendo le spese e mostrando la loro propensione al risparmio. Rispetto al totale del campione solo il 49% dei boomers è ricorso o pensa di ricorrere all’uso dei propri risparmi personali, (il dato sul totale della popolazione è del 59%). Anche in previsione questa fascia di popolazione sembra essere più sicura dei propri risparmi e delle proprie entrate: solo il 28% pensa che non sarà in grado di provvedere alle spese fisse, come tasse, bollette e mutui. La percentuale si alza al 38% se estendiamo il dato a tutto il campione. Questa tranquillità più diffusa tra il target è dettata anche da un atteggiamento culturale scaturito da due elementi, la percezione della crisi più forte, forse proprio perché appartenenti a una categoria più a rischio e la propensione al risparmio: il 64% degli Over 65 si è impegnato nella riduzione delle spese, contro il 58% del totale campione.

Questa maggiore “tranquillità” economica si riflette anche sulle emozioni: gli Over 65 si sono scoperti più vulnerabili, il 35% dei senior contro il 26% del totale, e avvertono in misura maggiore il senso di paura (32% contro il 23%). Tuttavia il senso di incertezza diminuisce sensibilmente sul campione, il 53% contro il 58% della popolazione.

Ma come stanno affrontando la ripresa e qual è la ricetta per andare incontro alle esigenze di questo target? Sicuramente puntare sui bisogni del target è una strada per creare nuove opportunità e per andare incontro alle richieste di una fascia di popolazione che in termini economici rimane potenziale per la ripresa. Per l’85% degli Over 65 è forte il bisogno di ritrovare una socialità, ovvero di incontrare amici e conoscenti (70% sul totale), il bisogno di relax (65% over 65, versus 66% del totale) e stare all’aria aperta, 76% versus 87% (dato in diminuzione sui boomers nell’ultima settimana). Questa necessità si riflette nei dati sul piacere nelle relazioni sociali: il 44% del target definisce gli incontri piacevoli (il 27% nella rilevazione precedente), un 30% controllati, il 29% diversi da prima e una percentuale del 25% che li giudica freddi(il dato precedente si attestava al 16%).

A livello di acquisti sono due i principali canali che usa il target: l’on line rimane la scelta preponderante, con un 39% che continua a sceglierlo (rispetto alla settimana precedente in calo di 6 punti percentuale), segue la scelta di negozi di piccole dimensioni, segnalata dal 27%. Ultimi in classifica i negozi di grandi dimensioni, con il 25% e i centri commerciali, 24%.  La rilevazione identifica alcuni comportamenti che riflettono l’insicurezza del momento, come lo spostarsi in un comune diverso, ritenuto sicuro dal 30% dei senior contro il 60% del totale campione. Meno preoccupazione, invece, per la possibilità di frequentare realtà più famigliari, come negozi, 65%, o supermercati, 59%.

Osservare come questo target affronta il momento storico così complesso e delicato che stiamo vivendo ci permette di comprendere che è necessario rivalorizzare il loro ruolo all’interno della nostra società. - spiega Caterina Tonini, CEO di Havas prGrey Scale Economy Lab si pone come obiettivo proprio quello di individuare nuovi codici, modalità di relazione e di comunicazione che pongano al centro i senior, non più fossilizzati in desueti stereotipi, ma sempre più digitali, informati e pieni di voglia di investire il proprio tempo in attività nuove: c’è ancora molta voglia di mettersi in gioco e la sfida per la ripresa è proprio quella di intercettare questi desideri e renderli accessibili alle aziende”

“Da sempre Italia Longeva attribuisce alla fascia di popolazione definita “senior” una forte centralità per la nostra società presente e futura, riconoscendone il potenziale sia a livello sociale, sia economico. In passato i senior sono stati considerati troppo spesso attori passivi e hanno subito scelte che pur aumentandone la longevità non hanno ridotto la loro fragilità, come ci ha dimostrato questa recente emergenza. Dobbiamo imparare dall’esperienza passata e porli al centro di corrette politiche sociosanitarie: è un fattore chiave che consentirà loro di esprimere al meglio il loro potenziale e di acquisire un ruolo trainante per la nostra economia e società” commenta infine Roberto BernabeiPresidente di Italia Longeva.



Nome

Aerospazio,11,Agroalimentare,14,Biopharma,33,Calabria,1,Carriere,42,Comunicatistampa,125,cutpress,16,dispatch,2,Impresa,218,imprese,6,Luxury,13,Media,58,Mercurpress,37,News,36,race,5,Savethedate,116,Startup,79,Tecnologia,5,Video,8,
ltr
item
Mercurpress Newswire: Gli over 65 per la fase2: I più colpiti dal coronavirus guidano la ripartenza economica
Gli over 65 per la fase2: I più colpiti dal coronavirus guidano la ripartenza economica
https://1.bp.blogspot.com/-E7d4RsYzdZ8/Xs_ifHV4CGI/AAAAAAAAGOE/ZiNRn6O3qwgygR53K3uwKAKX8UVs2sxdgCLcBGAsYHQ/s1600/man-in-black-suit-leaning-on-white-table-3782192.jpg
https://1.bp.blogspot.com/-E7d4RsYzdZ8/Xs_ifHV4CGI/AAAAAAAAGOE/ZiNRn6O3qwgygR53K3uwKAKX8UVs2sxdgCLcBGAsYHQ/s72-c/man-in-black-suit-leaning-on-white-table-3782192.jpg
Mercurpress Newswire
https://www.mercurpress.it/2020/05/gli-over-65-per-la-fase2-i-piu-colpiti.html
https://www.mercurpress.it/
https://www.mercurpress.it/
https://www.mercurpress.it/2020/05/gli-over-65-per-la-fase2-i-piu-colpiti.html
true
4722740902954438003
UTF-8
Tutti i Comunicati Non è stato trovato nessun Comunicato Visualizza la rubrica Leggi Tutto Reply Annulla reply Cancella di Home Pagone Comunicati Visualizza tutto RACCOMANDATO RUBRICA ARCHIVIO CERCA COMUNICATO TUTTI I COMUNICATI Non è stato trovato nessun Comunicato con questa parola chiave Torna a Home Domenica Lunedì Martedì Mercoledy Giovedì Venerdì Sabato DO LU MA ME GI VE SA Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SETT OTT NOV DIC appena pubblicato 1 minuto $$1$$ minuti fa 1 ora fa $$1$$ ore fa Ieri $$1$$ giorni fa $$1$$ settimane fa più di 5 settimane fa Followers Follow THIS CONTENT IS PREMIUM Please share to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy