Breaking News

3/breakingnews/recent

Mauro Ivano Benaglia: proteggeremo dai segni del tempo il mio Stradivari grazie alle nanotecnologie

Nessun commento
ROMA, 7 giugno 2019 (MERCURPRESS.IT) - Uno straordinario violino Stradivari sarà trattato con le nanotecnologie per preservarlo nel tempo. L’idea del direttore d’orchestra Mauro Ivano Benaglia che durante i suoi concerti utilizza gli strumenti del noto liutaio cremonese. Avviata la ricerca nei laboratori di in un’azienda milanese “4ward360”.

L’amministratore delegato Sabrina Zuccalà presenterà il progetto ad Ottobre presso la camera dei Deputati durante un convegno dove presenzieranno tutte le più alte cariche Istituzionali, e in quella occasione ci sarà un’esibizione con il noto violino.

“Stiamo studiando e valutando, in accordo con il proprietario, la possibilità di effettuare degli interventi con le nanotecnologie su un violino Stradivari, che abbiamo in concessione esclusiva per i nostri concerti in tutto il mondo. Si tratta della prima volta che un’ “opera d’arte” del genere viene trattata con questi materiali, abbiamo quindi scelto il leader del settore che è un’azienda di Milano e siamo certi che ci daranno risultati stupefacenti e potremo così preservare il preziosissimo strumento musicale dall’ammaloramento del tempo, facendo risparmiare anche per la manutenzione negli anni”.
 
A dirlo è Mauro Ivano Benaglia direttore d’orchestra di fama internazionale, fondatore e presidente dell’Accademia Concertante d’Archi di Milano, che ha diretto negli ultimi 30 anni nei più importanti teatri nazionali e internazionali. Per la conservazione del violino ha contattato Sabrina Zuccalà, imprenditrice di successo e amministratore delegato della 4ward360, leader mondiale del settore della conservazione del patrimonio mondiale, che ha restaurato e preservato diversi siti di notevole importanza internazionale, e che si occuperà dello studio per la conservazione dell’ Omobono Stradivari.


Nessun commento

Posta un commento

Contatta la Redazione

Nome

Email *

Messaggio *