Breaking News

3/breakingnews/recent

Val Grande, inaugurata la 21a edizione della Settimana nazionale dell'Escursionismo

Nessun commento
ROMA, 9 giugno 2019 (MERCURPRESS.IT) - La 21a edizione della Settimana Nazionale dell'Escursionismo del Club Alpino Italiano ha aperto i lavori oggi presso il teatro Maggiore di Verbania. Proseguirà fino al 16 giugno in un'edizione ricca di appuntamenti. A cominciare da quelli di oggi, iniziati alle ore 10, come "Il Meeting nazionale sui sentieri" e "Il Sentiero Italia come spina dorsale del Catasto Nazionale dei Sentieri", che hanno suscitato grande interesse da parte dei partecipanti. In una sala del teatro gremita per tutta la giornata.

E' complesso il lavoro per riuscire a organizzare e a gestire una rete estesa di percorsi e sentieri. Ma la pianificazione, la segnaletica, la sua manutenzione e infine la promozione sono le linee guida per portarlo a compimento. E grazie al lavoro svolto dalla Sosec, Struttura Operativa Sentieri e Cartografia, e dai soci CAI di tutte le sezioni d'italia. «La conoscenza del territorio è un punto cardine per la strutturazione e mappatura della rete sentieristica», spiega il Vice presidente generale del CAI Antonio Montani.

«Stiamo continuando ad armonizzare i tracciati e i percorsi dell'infrastruttura Sentiero Italia CAI. Tutte le tappe devono essere omogenee per lunghezza e livello di difficoltà. E' prezioso il lavoro svolto finora con le sezioni», aggiunge Alessandro Geri, referente generale per il progetto di ripristino del Sentiero Italia CAI.

Ha preso il via nel pomeriggio l'inaugurazione della Settimana nazionale dell'Escursionismo, alla presenza del Presidente generale CAI Vincenzo Torti e di Daniela Formica, Presidente del Gruppo regionale CAI Piemonte. «Verbania ha avviato il processo di annessione di parte del suo territorio al Parco nazionale della Val Grande», annuncia il Presidente del Parco Massimo Bocci.

«Una notizia - aggiunge il Presidente Vincenzo Torti - che significa quanto si è fatto in termini di cultura in questi anni. Il fatto che la Settimana nazionale dell'Escursionismo si svolga quest'anno nella cosiddetta area wilderness più grande di Europa, vuol dire che la cultura della frequentazione intelligente della montagna - portata avanti dal CAI - si sposa perfettamente con quella del Parco», spiega Torti.

«Non dobbiamo banalizzare la montagna: non va considerata come un museo e non va aggredita. La Settimana nazionale dell'Escursionismo è un'esperienza culturale che darà vitalità al Parco della Val Grande», conclude il Presidente generale Torti.

Non mancano i ringraziamenti ai volontari, agli amministratori pubblici e agli organizzatori. «L'escursionismo è l'attività prevalente dei nostri soci - aggiunge infine Daniela Formica, Presidente del Gruppo CAI Piemonte. "Un'attività che permette di acquisire un bagaglio culturale dell'ambiente e consente una pratica consapevole anche dell'alpinismo».




Nessun commento

Posta un commento

Contatta la Redazione

Nome

Email *

Messaggio *