Breaking News

3/breakingnews/recent

Terra Nostra. La conquista della Libia e i movimenti islamici tra misticismo e lotta armata. Tripolitania e Cirenaica

Nessun commento
ROMA, maggio 03, 2019 (MERCURPRESS.IT) - Il prossimo martedì 7 Maggio, alle ore 20.00, presso la Libreria Aseq (via dei Sediari, 10) si terrà un incontro dal titolo "Terra Nostra. La conquista della Libia e i movimenti islamici tra misticismo e lotta armata. Tripolitania e Cirenaica" cui parteciperanno in qualità di relatori: Gianni Eugenio Viola, editore e Bernardino Fioravanti, bibliotecario.

Nel pomeriggio del 3 ottobre del 1911, con un cannoneggiamento dei fortini turchi che difendevano la baia e il porto di Tripoli, cominciava la nuova avventura coloniale italiana, dopo il disastro abissino e il massacro di Adua. Da allora le vicende libiche non hanno mai cessato di segnare per più versi la politica, l'economia e la stessa vita sociale italiana.

Il colonialismo italiano ha mostrato in Libia un volto ambiguo, spesso palesemente ignaro di alcune realtà culturali - e religiose - che dovevano influire sulla resistenza araba. Una di queste era certamente il tessuto di confraternite che univano saldamente interessi economici, assistenziali e religiosi, fino a farne un imprescindibile carattere identitario: e tra tutte quella dei Senussi fu la confraternita che più efficacemente ispirò la lotta contro l'invasore europeo, in Libia come era accaduto e accadeva in altre parti del Maghreb. Lo Stato Maggiore italiano, appena si rese conto dell'errore commesso nella illusione di uno spontaneo sollevamento arabo contro i turchi in favore dei nuovi occupanti, incaricò un ufficiale noto per cultura e finezza di analisi di redigere un dettagliato studio su questa sconosciuta realtà.

Ne nacque il rapporto - ultimato a nemmeno un anno dal primo sbarco - totalmente dimenticato e che qui ripresentiamo certi dell'interesse che esso susciterà, oggi come allora.

Gianni Eugenio Viola, già Direttore per le Attività Culturali dell'Istituto della Enciclopedia Italiana-Treccani, da circa un ventennio si è dedicato allo studio del complesso fenomeno delle avanguardie del Novecento. Ha insegnato in numerose università italiane e straniere, tenendo seminari e un corso curricolare presso la New York University (1989-92) e alcune conferenze presso la Columbia University (1992 e 1993). Attualmente unisce all'insegnamento (dal 2007 è docente presso la Scuola Superiore di Dottorati dell'Università di Siena) l'attività editoriale: dirige a Roma la casa editrice Edizioni Biblioteca d'Orfeo, che ha fondato nel 1997, e dirige la collana 'Alia: viaggi, avventure, idee' presso l'editrice L'Epos di Palermo.

Nessun commento

Posta un commento

Contatta la Redazione

Nome

Email *

Messaggio *