Breaking News

3/breakingnews/recent

Confassociazioni e la Confederazione Italiana Agricoltori firmano protocollo d'intesa

Nessun commento
ROMA, 20 febbraio 2019 (MERCURPRESS.IT) - “Professionalità 4.0, competenze sempre più performanti, sostenibilità e valorizzazione dell’ambiente sono solo alcuni dei punti in comune che hanno dato forma e vita alla firma del protocollo di intesa tra la nostra Confederazione e la Confederazione Italiana Agricoltori. Un altro importante passo in avanti per rilanciare il Paese facendo reti e unendo le forze”. Lo ha dichiarato in una nota Angelo DEIANA, Presidente di CONFASSOCIAZIONI.

“L’accordo stretto con CIA - ha proseguito il Presidente DEIANA - ha un obiettivo ben preciso: aprirsi al dialogo e al confronto utile da una parte per valorizzare e sviluppare ulteriormente le professionalità del settore agricolo. E dall’altra per metter a fattor comune tutte le competenze professionali trasversali in possesso dei professionisti e delle imprese di CONFASSOCIAZIONI”.

“Grazie al protocollo d’intesa - ha dichiarato il Presidente della CIA-Agricoltori italiani, Dino SCANAVINO - si potrà avviare un percorso di collaborazione tra le parti firmatarie necessario a costruire una piattaforma condivisa di obiettivi da portare all'attenzione delle istituzioni e, più in generale, dell’opinione pubblica. Il tutto per ottimizzare le competenze di tutti gli attori coinvolti nelle dinamiche del settore, moltiplicandone le occasioni di crescita e le potenzialità di sviluppo”.

“In questo mondo sempre più coinvolto e avvolto dalla tecnologia - ha proseguito Luigi FERRARA, Presidente di CONFASSOCIAZIONI Sicurezza - lavorare in ambienti sicuri è di fondamentale importanza. La sicurezza, come pure l’educazione alla sua prevenzione, è tutto e, d’accordo con i Presidenti delle nostre Confederazioni, questi saranno gli ambiti su cui lavoreremo per primi. Anche perché solo favorendo sempre i processi di formazione e informazione, si produce il cambiamento mentale necessario per prevenire le situazioni di mancata sicurezza piuttosto che curarle”.

“La crescita esponenziale di CONFASSOCIAZIONI (attualmente contiamo 410 associazioni in rappresentanza di oltre 720mila professionisti e 132mila imprese) e la stipula di alleanze strategiche di importanti realtà come CIA - ha concluso Adriana APICELLA, Direttore Generale di CONFASSOCIAZIONI - ci conferma che la chiave del successo di questo periodo e del futuro è una sola: fare rete favorendo la condivisione di forze, pensieri, professionalità tanto diverse che possono però essere messe insieme per il bene del Paese”.


Nessun commento

Posta un commento

Contatta la Redazione

Nome

Email *

Messaggio *