Deiana (Confassociazioni): “Combattere la corruzione con soluzioni concrete per il Paese e per i cittadini”

Roma, 21 febbraio 2018 (Mercurpress.it) – “Proporre soluzioni al paese e ai cittadini contro la corruzione e il malaffare per un futuro onesto e costruttivo. Se ne parla venerdì 23 febbraio a Roma durante il convegno “Il governo dell’onestà. Come le istituzioni, le imprese e i cittadini possono sconfiggere la corruzione e il malaffare e dare un futuro al paese” che si terrà a Roma presso il CNEL (Via David Lubin 2). Lo ha dichiarato in una nota stampa il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo Deiana.

“L’iniziativa – ha ricordato Stefano AMORE, Direttore dalla rivista giuridica “Nova Itinera. Percorsi del diritto nel XXI secolo” che promuove il convegno in collaborazione con 3M-Italia, Acea, CONFASSOCIAZIONI e Konsumer – si propone di evidenziare l’importanza dei valori nel governo del paese e di stimolare, anche culturalmente, tutte le iniziative in grado di contrastare efficacemente la corruzione, vera piaga sociale fondata, come ha recentemente ricordato il Santissimo Padre, “sull’idolatria del denaro che ferisce la dignità umana”.

“La corruzione – ha continuato il Dott. AMORE – viene, spesso, banalizzata, ma la verità è che i fenomeni di corruttela sono alla base dei crimini più ignobili: dalla compravendita dei minori, al commercio di organi umani, a quello delle armi. Per questa ragione – ha sottolineato Fabrizio PREMUTI, Presidente di Konsumer – appare indispensabile fornire ai cittadini, soprattutto a quelli più giovani, una adeguata informazione sul fenomeno e riflettere, attentamente, sugli strumenti normativi e culturali da utilizzare per combattere il fenomeno”.

In questa prospettiva, il convegno, a cui parteciperanno esponenti di primo piano del mondo dell’impresa, della magistratura, della politica, delle professioni e dell’associazionismo, intende fare il punto della situazione in Italia e sviluppare una serie di proposte che possano essere riprese dal Parlamento e dal Governo. “Un momento di confronto essenziale per il nostro Paese – ha concluso il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo DEIANA – affinché si possa delineare la soluzione per uscire dal circolo vizioso di cui la corruzione è il veleno silenzioso”.

Ad aprire i lavori il Presidente del CNEL, Tiziano TREU che sarà seguito dai numerosi relatori che hanno confermato la loro presenza durante la giornata divisa in tre momenti, una sezione di interventi introduttivi e due tavole rotonde coordinate da Stefano AMORE, Direttore Nova Itinere_Percorsi del diritto nel XXI secolo”. La parte introduttiva vede la partecipazione di Mariagrazia PEREGO, Responsabile Ufficio Legale 3M Italia, Cristiana PAOLUCCI, Compliance Manager 3M Italia, Paolo CATALFAMO, Presidente NIAF Italia, Luca Alfredo LANZALONE, Presidente Gruppo ACEA, Francesco TOMASONE, Presidente sezione Corte dei Conti, Angelo DEIANA, Presidente CONFASSOCIAZIONI, l’Avvocato Fulvio SARZANA DI S. IPPOLITO.

La prima tavola rotonda “Problemi e proposte di soluzione” vede seduti al tavolo l’Avvocato Guido CARLI, Fausto CARDELLA, Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Perugia, Piercamillo DAVIGO, Presidente della seconda sezione penale della Suprema Corte di Cassazione, Maurizio LUPI, Coordinatore nazionale Noi con l’Italia, Giulia SARTI, Capogruppo 5 Stelle della Commissione Antimafia della Camera, Giuseppe VALENTINO, Presidente Fondazione Alleanza Nazionale, Walter VERINI, Capogruppo PD della Commissione Giustizia della Camera. “Dalla parte dei cittadini” è il tema della seconda tavola rotonda (ore 15.30) cui partecipano Vito Filippo BARONE, Sindaco di Ciminna, Giuseppe BIANCO, Procuratore presso la Repubblica di Roma, Angelo DEIANA, Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Giovanni LIOTTA, Presidente di Federnotai, Flavia MARZANO, Assessore Roma Semplice, Fabrizio PREMUTI, Presidente di Konsumer, Fulvio SARZANA DI S. IPPOLITO, Avvocato, Isabella Maria STOPPANI, Vice Presidente di A.N.A.I.

###

Immagini a corredo:


Powered by Blogger.